MASSIMO SALVADORI - GEOMETRIE ILLUSORIE

Appuntamento alle ore 18,00 di sabato 20.03.10 presso la casa d'Arte. Scrive il giornalista Giovanni Barberis su La Stampa di venerdì 12 marzo 2010: Ritorna il fascino dell’optical. Ovvero il percorso dell’arte che ha sublimato le illusioni ottiche, noto anche come op art, celebre e celebrata corrente degli anni sessanta & settanta che divenne una variante dell’arte pittorica astratta di quei tempi, specie nell’uso grafico. Alla Casa d’Arte di via dei mercati di Paola Bertolazzi a Vercelli, dopo la partecipazione alla collettiva invernale intitolata Ensemble, si ripresenta Massimo Salvadori, uno dei massimi esponenti optical italiani per proporre una personale di “Geometrie illusorie.” E il critico d’arte Luisa Facelli: Nei recenti acrilici (2009-2010), esposti ora presso la Casa d’Arte di Via dei Mercati, la tecnica pittorica smussa in modo più fluido la spigolosità naturale di angoli, fughe prospettiche, intersezioni, sovrapposizioni. L’esuberanza coloristica, trattenuta nell’ordinato reticolo geometrico, riconferma l’alfabeto combinatorio modulare delle prime opere. Certosina pazienza, quella di Salvadori, paradigmatica della sfida con le leggi della percezione neuro-sensoriale, oltre che ottica: l’angolo visuale dell’osservatore è costretto a virare di continuo, gradevolmente spiazzato dalla sintassi della sequenza estetica.