Fil rouge

"Fil Rouge" allestita presso la Galleria Casa d'Arte di via dei Mercati a Vercelli. E' un appuntamento tutto al femminile, con le opere delle artiste: Patrizia Balocco Lovisetti, Augusta Bariona, Giugi Bassani, Luisa Facelli, Carla Ferraris, Arabella Lazzarin, Nadia Presotto, Serenella Sossi, che presentano le loro creazioni in una mostra che azzarda accostamenti di opere diversissime tra loro per tematiche, materiali e tecniche. E' una collettiva ardimentosa che scommette su sculture e polimaterici ispirati ad una botanica e zoologia del tutto fantastica, in vetroresina e fil di ferro come in carte pregiate, corda e pirka. E ancora tele e tele, alcune dalle squillanti cromie, altre che strizzano l'occhio in omaggio alla pop art; e paste di vetro e cristalli preziosi, come si conviene al designer più raffinato; poi sete lucenti che dall'esotismo del batik traggono nuova linfa creativa; e paesaggi sontuosi simulati dall'incanto di carte veline; inoltre rielaborazioni grafiche e fotografiche di grandi e piccole dimensioni che si aprono in un ventaglio di variegate proposte fino a dar vista un' oggettistica tridimensionale, inedita per gusto e soggetti; ma poi molto, molto altro ancora. Questo appuntamento dicembrino é' un festoso patchwork d'autore, ha precisato la gallerista Paola Bertolazzi, cucito con un sottile fil rouge che perpetua la migliore delle tradizioni perché il rosso è il colore più caldo del Natale.