SUGGESTIONI MUSICALI DI COLORI E FORME IN MOVIMENTO Elisabetta Piras

Doppio appuntamento con la cultura Venerdì 31 maggio alle ore 21.00 presso la Casa d’Arte Viadeimercati a Vercelli in via Morosone 3. Mentre è ancora in corso la personale di Fiorenzo Rosso “IMMAGINATIVI LA SCENA –INVERNO 2019 (la Basilica di Sant’Andrea compie ottocento anni) E ALTRE STORIE” la giovane, simpatica, fascinosa pianista cagliaritana Elisabetta Piras terrà il concerto al pianoforte “Suggestioni musicali di colori e forme in movimento” con musiche di Federico Gozzelino, Claude Debussy ed Eric Satie. Durante la pausa sarà battuta in asta un’opera di Fiorenzo Rosso che l’Artista ha voluto donare e il ricavato andrà alla Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Il concerto è dedicato alla cultura musicale francese considerati i forti legami artistico-intellettuali che la città di Vercelli ha sempre intrattenuto con i cugini d’Oltralpe. I pezzi di Federico Gozzellino che esprimono l’animo di un infaticabile ottantacinquenne, verranno alternati dalla Piras alle celeberrime Gymnopedies di Erik Satie e al capolavoro Clair de lune di Claude Debussy: due musicisti ascrivibili a sentire impressionista che ben s’inserisce in un percorso definibile postmoderno: in tal senso il pianoforte unisce consapevolmente echi romantici e trame minimaliste, esaltando di volta in volta il valore di Satie, Debussy e Gozzelino. Per far ciò la scelta dell’esecuzione ricade su una grande concertista che riesce, alla tastiera, a spaziare su tre secoli di musica colta, regalando emozioni a non finire. Come Elisabetta Piras vanta recital in tutt’Italia, così Federico Gozzelino ha una vita, una storia, una carriera che profumano di fantasia, onore, leggenda. Nato da una famiglia di modeste condizioni, inizia quattordici a lavorare come operaio, ma la forza di volontà lo spingono a diplomarsi perito industriale, a conseguire una laurea in psicologiae due diplomi di pianoforte e composizione al Conservatorio. Alla musica colta giunge dopo un percorso variegato che lo vede alla pianola nella prima formazione degli Sleepings (maggior formazione beat vercellese), quindi a suonare jazz in diversi nightclub del Piemonte, infine a comporre soprattutto musica per pianoforte, la cui opera omnia è ora raccolta in 7 CD eseguiti dal M. Silvia Belfiore. A presentare il concerto interverrà Guido Michelone, scrittore, giornalista, critico musicale che su Gozzelino ha pubblicato la prima e unica biografia per Verso l’Arte Edizioni.