Aligi Sassu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Aligi Sassu (Milano, 17 luglio 1912 – Pollença, 17 luglio 2000) è stato un pittore e scultore italiano. Aligi Sassu è nato a Milano, in Lombardia, da Lina Pedretti, originaria di Parma, e Antonio Sassu, sardo, che nel 1894 era stato uno dei fondatori del Partito Socialista Italiano a Sassari e che nel 1896 si era trasferito a Milano. Insieme all'amico e designer futurista Bruno Munari, si è presentato a Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del Futurismo. Questo incontro è stato proficuo: nel 1928 è stato invitato da Marinetti a partecipare con le sue opere alla Biennale di Venezia. Poco tempo dopo, insieme a Bruno Munari, ha definito il Manifesto della Pittura "Dinamismo e riforma muscolare" (che rimarrà inedito fino al 1977), assumendo come presupposto di base la rappresentazione di forme dinamiche anti-naturalistiche. In quegli anni, grazie alle amicizie del padre, ha potuto conoscere bene le opere di Boccioni e Carlo Carrà, di Gaetano Previati, Giandante X (così era noto Dante Persico) e Giuseppe Gorgerino, e a loro si è talvolta ispirato nei suoi dipinti. Ha studiato Picasso, Diego Velázquez ed il nudo plastico. Di questo periodo è L'Ultima cena, il dipinto che sintetizza l'arte di Aligi Sassu e, negli abiti moderni dei personaggi e l'ambientazione urbana, preannuncia quello che sarà il suo stile futuro. Nel frattempo il suo impegno politico è aumentato e, quando in Spagna è scoppiata la Guerra civile, è diventato un attivo antifascista. Antifranchista e simpatizzante dei partigiani spagnoli ha dipinto la Fucilazione delle Asturie. Accusato di complotto, rinchiuso nel carcere di Regina Coeli a Roma, ha attraversato un periodo piuttosto problematico alla fine del quale ha ripreso con la pittura. Son di questo periodo i disegni con soggetti mitologici ed i ritratti dei carcerati. È stato graziato nel luglio del 1938, rimanendo però un sorvegliato speciale. Nel 1954 ha esposto alla Biennale di Venezia, fra le altre opere, I martiri di Piazzale Loreto, che Giulio Carlo Argan ha acquistato per la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Il 25 giugno 1999 nasce la Fondazione Aligi Sassu e Helenita Olivares a Mallorca per volontà dei coniugi Sassu. È morto a Pollença il 17 luglio del 2000, all'età di 88 anni, proprio il giorno del suo compleanno.

 

OPERE MULTIPLE

Voli di pace
Aligi Sassu
  • Litografia calcografata
  • 180 €
Rustico
Aligi Sassu
  • Incisione
  • 250 €
la corsa
Aligi Sassu
  • Incisione
  • 280 €
Centauro
Aligi Sassu
  • Incisione
  • 330 €
Uomo del mio tempo
Aligi Sassu
  • Acquaforte
  • 170 €