Omar Ronda

da Wikipedia Omar Ronda, all'anagrafe Omar Aprile Ronda (Portula, 11 settembre 1947), è un artista, pittore e scultore italiano. Nel 1967 conosce Gian Enzo Sperone e Lucio Amelio e con loro organizza una serie di grandi mostre di Michelangelo Pistoletto, Jannis Kounellis, Giuseppe Penone, Piero Gilardi, Gilberto Zorio, Mario Merz, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Pier Paolo Calzolari e più tardi di Mimmo Paladino, Nicola De Maria, Sandro Chia. Nel 1973/74 passa un anno a New York dove conosce Leo Castelli ed Eleana Sonnabend e tramite loro Robert Rauschenberg, Andy Warhol, Jim Dine, Tom Wesselmann, Cy Twombly, Roy Lichtenstein, Robert Indiana, Claes Oldemburg, fino ai minimalisti Sol LeWitt, Carl Andre, Bob Morris ed altri. A New York in seguito conosce e frequenta Jean-Michel Basquiat e Keith Haring. Collabora assiduamente con Giorgio Marconi a Milano e con Lucrezia De Domizio Durini a Pescara con cui organizza alcune conferenze e mostre di Joseph Beuys. Nel 1990/91 realizza installazioni estreme sulla vetta del Monte Bianco e nelle grotte di Is Zuddas in Sardegna dove vive sei giorni e sei notti in una piramide vegetale sotto al reattore del Cracking Catalitico della raffineria Saras Petroli di Moratti. Nel 1993 fonda un gruppo con altri artisti e con questi organizza mostre e installazioni.

 

OPERE MULTIPLE

Metamorfosi di Primavera 2
Omar Ronda
  • Serigrafia
  • 200 €
Metamorfosi di Primavera 1
Omar Ronda
  • Serigrafia
  • 200 €
Metamorfosi di Primavera 3
Omar Ronda
  • Serigrafia
  • 200 €