Enrico Baj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Enrico Baj (Milano, 31 ottobre 1924 – Vergiate, 16 giugno 2003) è stato un pittore, scultore e anarchico italiano Nel 1951 ha fondato insieme a Sergio Dangelo il Movimento della Pittura Nucleare. Nel 1953 insieme ad Asger Jorn il "Movimento per un Bauhaus Immaginista" e nel 1954 partecipò agli Incontri Internazionali della Ceramica ad Albissola Marina presso le Ceramiche Mazzotti insieme ad Asger Jorn, Lucio Fontana, Emilio Scanavino, Karel Appel, Guillaume Corneille, Sebastian Matta, Aligi Sassu, Edouard Jaguer, ecc. Il Surrealismo ed il Dadaismo marcarono profondamente la sua opera, i suoi collages fatti di materiali diversi (medaglie, bottoni, passamanerie, mescolati alla pittura) sono vicini da una parte all'opera di Kurt Schwitters e Francis Picabia, d'altra risentono dello spirito di Alfred Jarry con il suo Ubu Roi. Mostrandosi sempre attento al messaggio sociale, Baj ha consacrato una grande tela ai "Funerali dell'Anarchico Pinelli", dove riprende le proprie figure ispirate a Guernica ed i propri personaggi grotteschi e da parodia. Aderì fin da giovane all'anarchismo e la sua opera è spesso orientata a mettere alla berlina il potere in tutte le sue forme.

 

OPERE MULTIPLE

Nixon parade III cm
Enrico Baj
  • Acquaforte
  • 400 €
Nixon parade III cv
Enrico Baj
  • Acquaforte
  • 400 €
Il Generale e i suoi fantasmi
Enrico Baj
  • Acquaforte, acquatinta e collage
  • 700 €
Aristocratico con la Giduglia
Enrico Baj
  • Tecnica mista su carta
  • 900 €
Nixon parade II
Enrico Baj
  • Acquatinta
  • 450 €
Le masse si spostano
Enrico Baj
  • Incisione
  • 260 €
S.T. 03
Enrico Baj
  • litografia e collage
  • 500 €
L'abbraccio
Enrico Baj
  • Incisione
  • 750 €